Quintetto Don Bosco Hall of Fame

Pubblicato in

                                                        

Grazie ai vostri tanti voti precedentemente ha vinto il ruolo di Pivot Hall of Fame Don Bosco...... Ken Barlow!!

Aspettando i voti del sondaggio su FACEBOOK sulla Guardia Hall of Fame!!

HALL of FAME

Ken Barlow Classe 1964, di Indianapolis dopo il college a Notre Dame, Kenny è stato scelto dai  Los Angeles Lakers in al Draft del 1986, subito arriva a Milano, dove in 4 anni vince tutto, scudetti e coppe: poi Maccabi Tel Aviv, PAOK, Reggio Calabria, Benetton Treviso, Pistoia e Montecatini. Ken “il guerriero” a Livorno arriva nella stagione 2000/2001 indossando la maglia della MABO Basket Livorno e contribuendo in maniera indelebile (suo il canestro della vittoria!!) nella promozione dalla Serie A2 alla Serie A1 e sulla salvezza l'anno successivo. Con il Basket Livorno gioca 66 partite segnando 851 punti con il 58% al tiro da 2 punti, il 40% al tiro da 3 punti, l'82% ai tiri liberi, 400 rimbalzi.

 

Miles Julian Simon è nato a Stoccolma il 21 novembre 1975, Campione NCAA 1997 con Arizona Wildcats, la sua carriera da professionista inizia però nel 1999 quando viene scelto dagli Orlando Magic successivamente gioca in Israele. A Livorno arriva nella stagione 2000/2001 indossando la maglia del Basket Livorno e mettendo una seria impronta nella promozione dalla Serie A2 alla Serie A1. Con il Basket Livorno gioca 32 partite segnando 791 punti con il 47,7% al tiro da 2 punti, il 43,3% al tiro da 3 punti, l'86,7% ai tiri liberi, 109 rimbalzi e 53 assist. Dopo l'esperienza livornese nel 2001/2002 ritorna negli Stati Uniti e gioca con i Dakota Wizards nella CBA, poi Varese,Reggio Emilia. Si ritira nel 2004 per intraprendere la carriera da allenatore. Dal 2005 al 2008 è head-coach dei Arizona (la sua università).e ha giocato da professionista nella NBA, in Italia, in Israele ed in Turchia.

 

Daniele Parente, ha iniziato la carriera cestistica nelle giovanili della PGS Vasto. Successivamente a 15 anni, è stato ceduto al Don Bosco Livorno , dove dopo le giovanili ha disputato 8 campionati tra Serie A1 e Serie A2, vincendo 3 SCUDETTI JUNIORES E UNA PROMOZIONE IN A1. Nel 2004-2005 è passato alla Virtus Bologna in Legadue dove ha conquistato la promozione in Serie A.L'anno successivo è ancora a Bologna, ma subisce un grave infortunio al tendine d'achille. Nel 2006 nella Scavolini Pesaro, che per il fallimento è costretta a ripartire dalla B1. Parente gioca solo nei play off che la Scavolini vince, ritornando in Legadue. Poi a Brindisi dove rivince la legadue e nel 2010-13 a Torino che conduce in A1. Nel 2014 il ritiro e la nuova carriera da allenatore a Trapani. A Livorno 382 presenze e 1886 punti con 665 palle recuperate, IL CAPITANO!!

Silvio Gigena,Argentino di nascita ma livornese d’adozione, è arrivato nella città labronica ad appena 16 anni con il fratello Mario, Silvio Gigena è un’icona non solo del basket labronico ma anche di quello nazionale. Ala di due metri esatti, classe 1975, Silvio ha vestito le canotte dei più importanti club italiani:  Fortitudo Pallacanestro Bologna. , Virtus Bologna, Olimpia Milano, Scavolini Pesaro, Snaidero Udine , Cremona e Scafati. Giocatore spettacolare, dotato di un gran controllo del corpo, è un realizzatore naturale, in grado di “ciuffare” da ogni posizione grazie al suo tempismo ed alla sua capacità di controllare il corpo anche fuori equilibri, doti che gli permettono  di trovare il canestro avversario anche in acrobazia. Un giramondo con Livorno nel cuore, come si capisce dalle sue parole: “A Livorno ho trascorso 7 anni bellissimi, caratterizzati dal titolo juniores nel ‘95 - 96 con coach Banchi, un successo che poi la squadra ripeté per tre anni in fila. In più tante promozioni, volando dalla B-1 all’A-2, dove sfiorammo la promozione, persa in finale contro Imola. Quella fu una stagione indimenticabile,  culminata con il titolo di miglior giocatore della serie A-2"